disegno di un brevetto che può essere oggetto di patent box

Patent Box: tutto quello che ti conviene sapere sul Decreto

Patent Box è un’agevolazione fiscale opzionale che consiste nella detassazione dei “margini economici” ottenuti dallo sfruttamento dei propri beni immateriali e opere di ingegno.

In pratica in cosa consiste?

Questo significa che i redditi derivanti dai brevetti, invece di essere assoggettati alla tassazione del 31,4%, con l’adozione del Patent Box subiranno una tassazione della metà, quindi del 16%.

In ogni caso, per l’effettiva quantificazione del beneficio, è necessario determinare la quota di reddito derivante dall’utilizzo del bene:

  • in caso di utilizzo indiretto (concessione a soggetti terzi) il reddito è costituito dai canoni derivanti dalla concessione in uso del bene al netto dei costi fiscalmente rilevanti;
  • nel caso di utilizzo diretto è necessario individuare il contributo economico che tale bene ha apportato al reddito complessivo dell’impresa.

Inizialmente questa agevolazione riguardava solamente i redditi derivanti dall’uso di brevetti industriali, modelli e disegni, successivamente la possibilità è stata estesa anche a tutti i marchi d’impresa (ed è proprio in questo ambito che l’iniziativa ha raccolto il maggior numero di adesioni).

Infine negli ultimi mesi, con la Manovra Correttiva 2017, il Legislatore, ha cercato di adeguare la nostra normativa con quanto previsto nelle linee guida OCSE e a partire dal 1° gennaio 2017 sono stati di nuovo esclusi i marchi d’impresa dal regime fiscale.

Rimangono agevolati con il patent box 2017:
• Brevetti;
• Software;
• Disegni/modelli;
• Modelli di Utilità.

Possono continuare a fruire dell’agevolazione sui marchi solo le imprese per le quali il bilancio coincide con l’anno solare, che hanno presentato la domanda di adesione al regime per gli anni di imposta 2015 e 2016. In questo caso, la sua durata rimane fissata a 5 anni.

Se vuoi consultare direttamente la normativa, puoi consultare la legge di conversione 96/2017 del Dl 50/2017 al link qui sotto, in particolare all’articolo 56 che parla esplicitamente del Patent Box.

>> Consulta il testo della normativa <<

Cosa devo fare per godere dell’agevolazione Patent box?

Per usufruire del Patent Box puoi attivare l’opzione direttamente in nella dichiarazione dei redditi. Decorre dal periodo d’imposta al quale la medesima dichiarazione si riferisce.

Ricorda che per usufruire dell’agevolazione il tuo brevetto deve essere regolarmente depositato presso l’UIBM.

Ufficio Brevetti mette a disposizione la professionalità dell’Ingegner Mario Emmi, specializzato in Brevetti e Accreditato all’Ufficio Europeo Brevetti.

Per fissare la tua consulenza gratuita e mettere al sicuro la tua invenzione scrivici a info@ufficiobrevetti.it.