Ritorna all'archivio

Marchio: Legame con il prodotto

Il marchio deve avere un legame con il prodotto a cui si riferisce?

La funzione del marchio è proprio quella di consentire a chi acquista un prodotto di conoscere in modo immediato da chi quel prodotto venga realizzato o commercializzato e, dall’altro lato, quella di consentire a chi vende un prodotto di farsi riconoscere dalla sua clientela. Per questo motivo anche se un marchio viene spesso registrato in combinazione con l’immissione sul mercato di un nuovo prodotto, la sua funzione è tanto più importante quanto più il prodotto è comune e poco innovativo.

Ad esempio: se si commercializza un prodotto innovativo, prima inesistente, come il famoso cubo di Rubik, chi lo vende riesce ad occupare una vasta fetta del mercato anche se non registra un nome ad effetto per quel prodotto in quanto il prodotto stesso ha già forti caratteristiche che lo rendono facilmente riconoscibile. Se invece mi impegno a produrre oggetti tradizionali, il marchio (ed anche il design) sarà fondamentale per attrarre clientela ed imporsi sul mercato, per cui converrà sicuramente registrare il marchio.

Riguardo al nome che verrà scelto è da tenere presente che non deve essere semplicemente una definizione diversa dello stesso oggetto ma deve trattarsi di un nome di fantasia, occorre quindi inventarsi un nome curioso che abbia un’attinenza solo indiretta con l’oggetto e che possa essere in grado, proprio per questa sua particolarità, di coinvolgere ed attrarre l’attenzione.