Ritorna all'archivio

Design: Oggetti decorativi

Come si tutelano gli oggetti decorativi a livello internazionale?

Per tutelare queste creazioni si deve effettuare il deposito di una domanda di registrazione disegno o modello allegando foto o disegni raffiguranti l’oggetto decoratvo in modo da evidenziarne tutti gli aspetti estetici che lo caratterizzano.

Si può depositare il brevetto prima in Italia e poi entro 6 mesi estenderlo all’estero rivendicando la priorità, cioè retrodatando il deposito estero al momento in cui lo si è depositato in Italia, oppure effettuare immediatamente un deposito internazionale, scegliendo gli stati di interesse.
Questo secondo tipo di brevetto viene depositato presso l’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) che ha sede in Svizzera e, in base all’Atto del 1960 ed al trattato dell’Aia, sprigiona i suoi effetti negli stati che vengono indicati tra i quali risultano la Bulgaria, il Benelux, la Svizzera, la Germania, la Francia, la Grecia, l’Ungheria, l’Italia, Monaco ed altri, anche se mancano purtroppo Stati importanti come la Gran Bretagna o gli Stati Uniti. Nelle nazioni che non hanno aderito all’Accordo è comunque possibile effettuare il deposito di una domanda di brevetto di design nazionale, pagando le relative tasse.

Utilizzare la procedura di deposito prevista per il modello internazionale risulta particolarmente vantaggioso, sia per il fatto che si utilizza un unico iter burocratico sia perché i costi sono piuttosto contenuti.