Ritorna all'archivio

Il Copyright per il poster di un cantante

Si devono pagare i diritti ad un cantante per farne un poster?

Il diritto all’immagine è tutelato dalla legge sul diritto di autore, che impedisce a chiunque di poter riprodurre liberamente la foto o il disegno di una persona senza il suo consenso. Questo è quanto stabilisce l’art. 96 L.A. il quale dice che “il ritratto di una persona non può essere esposto, riprodotto o messo in commercio senza il consenso di questa”.

E’ pur vero che non si riesce a riprodurre esattamente la fisionomia del soggetto e che c’è sempre un apporto creativo da parte del disegnatore, in quanto disegnandolo di proprio pugno, di fatto, si crea un’opera nuova, ma i giudici ritengono che si ricada nella previsione predetta ogni volta che il soggetto assomigli al personaggio e faccia agilmente pensare a lui.

L’eccezione al divieto di riprodurre le immagini di personaggi famosi si ha nel caso in cui la riproduzione è giustificata dalla notorietà o da scopi scientifici e didattici o culturali, ma anche in questo caso sempre a condizione che non se ne faccia un uso commerciale. Volendo riprodurre e vendere i poster non si potrà essere esentati dal chiedere il consenso al noto cantante che si vuole raffigurare.

L’unica soluzione da seguire sarebbe quella di realizzare un disegno del tutto astratto, che non richiami in modo immediato l’immagine del cantante, come una sorta di quadro astratto, ma non è il caso in questione. Una volta ottenuto il consenso, si potrà, poi, proteggersi dal plagio altrui andando a depositare il disegno alla SIAE o, se ne ricorrono i requisiti, registrandolo come disegno o modello.