volantini con rappresentazione del marchio ce

Il Marchio CE. Cosa significa e quando è obbligatorio

Categoria:Marchi

Il marchio CE, che significa Marchio di Conformità Europea, è rappresentato da un simbolo grafico (logotipo) specifico che garantisce al consumatore la conformità del prodotto a tutte le disposizioni della Comunità Europea che prevedono il suo utilizzo dalla progettazione, alla fabbricazione, all’immissione sul mercato, alla messa in servizio del prodotto fino allo smaltimento.

Ecco il logo originale del Marchio CE.

marchio ce

 

Questo simbolo è stato creato nel 1993 e, su molti prodotti, è obbligatorio per essere commercializzati all’interno dello Spazio Economico Europeo (SEE) che comprende i paesi dell’Unione Europea e i 3 paesi EFTA (Norvegia, Islanda e Lichtenstein).

Quindi, un prodotto che viene commercializzato in Europa deve avere il marchio CE sia che venga fabbricato in Cina, sia che venga fabbricato in un paese dell’Unione Europea come l’Italia.

TU: Questo vale per tutti i prodotti?

No, infatti non tutti i prodotti in commercio hanno l’obbligo di avere la Conformità Europea. Ecco alcuni esempi.

1. Prodotti che devono avere la Conformità Europea.
Giocattoli, dispositivi medici, dispositivi elettrici, occhiali da sole, occhiali da vista, dispositivi a gas, macchine, radio e TV, segnaletica stradale verticale, ecc. In questi prodotti il marchio è obbligatorio, perché espongono l’acquirente a rischi anche molto gravi durante l’utilizzo.

2. Prodotti in cui il marchio CE non è obbligatorio
Mobili in legno, porte blindate, infissi, articoli da giardinaggio, orologi, strumenti musicali non elettrici, materassi, forbici, posateria, piatti e bicchieri, calzature, valigeria.

La contraffazione del marchio CE

Come gli altri marchi, anche quello di Conformità Europea è esposto al rischio di contraffazione. Una delle più conosciute è quella del marchio CE – China Export.

In effetti i disegni grafici di questi marchi si differenziano veramente di poco, portando il consumatore a confonderli nel 90% dei casi.

Le sanzioni sono molto severe, sia dal punto di vista civile che penale.

I produttori che utilizzano per il proprio prodotto il marchio CE contraffatto incorrono in sanzioni quali:

• Pagamento di una multa da 1.000 a 6.000 euro
Procedimento penale per eventuali danni subiti (che possono essere richiesti fino a 5 anni di distanza)
Rapporto di compra-vendita nullo (si può non procedere con il pagamento o rendere la merce senza condizioni)

TU: Come posso ottenere questo marchio sul mio prodotto?

Per poter apporre il Marchio CE sul proprio prodotto si deve prima avere un Certificato CE come prova di superamento dei test (prove, collaudi, ecc.) previsti dalla direttiva per conseguire la marcatura CE.

Questo Certificato si basa su un’autodichiarazione del fabbricante in cui egli afferma di rispettare tutti i requisiti previsti dalla legge (Decisione 93/465/CEE del Consiglio dell’Unione europea, del 22 luglio 1993) per ottenere il marchio stesso e se ne assume la completa responsabilità.

Ecco, nel dettaglio, tutte le fasi per utilizzare il marchio CE sul proprio prodotto.

1. Test specifici.
Sono collaudi e test tecnici da eseguire sul prodotto per verificarne la sicurezza e la conformità alle norme europee.

2. Fascicolo Tecnico.
In secondo luogo il fabbricante deve predisporre un fascicolo tecnico da mettere a disposizione delle autorità, in cui raccoglie tutti i documenti che provano la conformità del prodotto ai requisiti tecnici.

Attenzione: in alcuni casi è necessario che questa “autocertificazione” sia valutata “Organismi Notificati” che devono verificare se il prodotto soddisfa i requisiti tecnici specifici.

3. Dichiarazione di conformità.
È necessario infine redigere e firmare una dichiarazione di conformità UE che certifichi la conformità del prodotto a tutti i requisiti di legge.

Solo a questo punto il produttore potrà apporre il marchio CE sul prodotto e sull’imballaggio, in modo da poterlo commercializzare nello Spazio Economico Europeo, senza che gli Stati Membri possano in alcun modo limitarne la circolazione.

Il marchio CE è cosa del tutto diversa dal Marchio Europeo che invece protegge il nome di un prodotto o di un servizio.

Se vuoi saperne di più contatta Ufficio Brevetti scrivendoci a info@ufficiobrevetti.it. Ti aiutiamo a capire tutti i passi da compiere per ottenere un Marchio Europeo e per proteggere il tuo prodotto.

Grazie alla nostra consulenza potrai delegare la parte legale ad esperti del settore che da oltre 10 anni si occupano di Marchi, Brevetti e Diritto d’Autore.

Prenota ora il tuo appuntamento Gratis scrivendo una mail a info@ufficiobrevetti.it.

[adsense_adunit ad_size="auto" /]